Innovare in ottica è il nostro mestiere, alcuni seguono le Tendenze, altri le scoprono.

Per noi Fare Tendenza significa scovare nuovi Brand in giro per il mondo,

tra designer e artigiani, tra qualità e moda, per portare idee, cultura, sentimenti e innovazione.

Questa è la nostra missione, la nostra Passione, da sempre.

Questo è Spectacle.

MASUNAGA

welcome1

MYKITA

36-mykita-campaign-2016-lite-sun-rani-roope-02-rgb-72-1

L.A. EYEWORKS

568_lae_splash_uvjj_carmensbirthday_111515

SAMA deCODE

slide04

CAROLINE ABRAM

1011-caroline_abram_puur_lutz_hoogeveen_meppel_zwolle_assen_emmen

MASAHIRO MARUYAMA

dsc01134

ANNE & VALENTIN

factory-nine-mathilde52476adfbcec3-1024x653

THEO LOVES YOU

theo-glasses-designer-opticians-oculist-opt
da B2Eyes del 22 Settembre 2016

Angiolucci: a Catania un nuovo centro ottico “ispirato” dal DaTE

Aprirà il 30 settembre Spectacle, punto vendita completamente dedicato all’occhiale d’avanguardia della famiglia cui fa capo l’insegna con 13 negozi nella Sicilia orientale.

«DaTE e i suoi organizzatori sono stati per noi una fonte di ispirazione in questo nuovo progetto – rivela a b2eyes.com Paolo Angiolucci, terza generazione della famiglia di imprenditori fondatrice di Angiolucci Occhiali, che insieme a Martina Angiolucci sarà responsabile del punto vendita – Negli anni passati abbiamo intrapreso un percorso di ricerca, per rispondere alla richiesta crescente da parte di un cliente sempre più informato, in cerca di esclusività e innovazione, di un prodotto diverso. Finora avevamo inserito alcuni marchi d’avanguardia nel nostro flagship di via Gabriele D’Annunzio, a Catania: con il nuovo negozio abbiamo, invece, voluto creare uno spazio dedicato per questi occhiali, dando la collocazione che li valorizzi».
Spectacle, così si chiamerà il punto vendita di 120 mq che aprirà il 30 settembre nel cuore di Catania, renderà manifesto sin dal nome che si tratta di uno store diverso dagli altri dell’insegna, anche se il legame verrà evidenziato fin dall’esterno con una scritta. «Gli interni saranno in toni scuri, le montature invece che su rastrelliere saranno esposte sui tavoli e l’ambiente avrà le sembianze di un laboratorio – prosegue Angiolucci – L’offerta comprenderà circa 30 marchi, che rinnoveremo costantemente per capire come è percepito dalla clientela un nuovo brand e valutare un inserimento negli altri negozi. Costante invece resterà la ricerca della qualità, connessa a una distribuzione più limitata, a un’esclusività legata non necessariamente al lusso». Per selezionare nuove linee e incontrare i fornitori Paolo Angiolucci parteciperà a DaTE anche quest’anno. «Si tratta di un evento in evoluzione, che è cresciuto negli anni – conclude il giovane imprenditore siciliano – Propone, infatti, una concentrazione di marchi legati a questo mondo, brand con un concetto dietro e una storia da raccontare, che si concretizzano con la creazione di una collezione di occhiali: a DaTE si possono conoscere senza quelle “distrazioni” da grande fiera, cui noi comunque continuiamo e continueremo a partecipare perché lì sta il nostro lavoro da sempre».
N.T.

In questa pagina: Catania in 4K Video by Sebastiano Barbagallo