Come prenderti cura delle tue lenti a contatto

Mentre le lenti a contatto sono utilizzate in modo sicuro da milioni di persone ogni giorno, queste comportano anche un rischio di infezione agli occhi al quale bisogna stare attenti e che si può prevenire con un corretto utilizzo.

 

I fattori che contribuiscono all’infezione possono includere:

  • Uso prolungato delle lenti;
  • Scambio lacrimale ridotto sotto la lente;
  • Fattori ambientali;
  • Scarsa igiene.

Il modo migliore per evitare le infezioni agli occhi è seguire alcune semplici linee guida per la cura delle lenti come prescritto dal proprio ottico. In particolare, nel processo di pulizia delle lenti è fondamentale il passaggio “strofinare e risciacquare” così come è indispensabile ridurre al minimo il contatto con l’acqua mentre si indossano lenti a contatto. Altra ottima abitudine è quella di sostituire la custodia spesso, in quanto l’uso prolungato della stessa custodia può aumentare il rischio di infezioni.

 

Prendersi cura delle lenti

Le seguenti linee guida per la cura delle lenti a contatto sono state sviluppate in collaborazione con l’American Academy of Ophthalmology, la Contact Lens Association for Ophthalmologists, la Cornea Society e la American Society of Cataract and Refractive Surgery. Il rischio di infezione varia leggermente a seconda del tipo di lenti a contatto. Le lenti monouso giornaliere sono il tipo più sicuro di lenti a contatto morbide, in termini di riduzione del rischio di infezione. Le lenti rigide gas permeabili sono un’alternativa più sicura rispetto a qualsiasi tipo di lente a contatto morbida. Il tuo oftalmologo può aiutarti a decidere quale tipo di lente a contatto è giusto per te. Indipendentemente dal tipo scelto, la corretta cura delle lenti è essenziale per la salute degli occhi.

  • Prima di maneggiare le lenti a contatto, lavarsi le mani con acqua e sapone, quindi risciacquarle e asciugarle con un asciugamano privo di lanugine.
  • Ridurre al minimo il contatto con l’acqua, compresa la rimozione delle lenti prima di andare a nuotare o in una vasca idromassaggio.
  • Le lenti a contatto non devono essere risciacquate o conservate in acqua (rubinetto o acqua sterile).
  • Non mettere le lenti in bocca per bagnarle. La saliva non è una soluzione sterile.
  • Non usare lacrime artificiali per disinfettare le lenti, questi prodotti non sono un disinfettante efficace o approvato.
  • Indossare e sostituire le lenti a contatto secondo il programma prescritto dal proprio oculista.
  • Seguire le linee guida specifiche per la pulizia e la conservazione delle lenti a contatto date dall’ottico.
  • Durante la pulizia, strofinare le lenti a contatto con le dita, quindi risciacquare le lenti con la soluzione prima di immergerle nella soluzione conservante. Questo metodo “strofina e risciacqua” è considerato da alcuni esperti come un metodo di pulizia superiore, anche se la soluzione che si sta utilizzando è una varietà “senza sfregamento”.
  • Risciacquare la custodia delle lenti a contatto con una soluzione fresca – non acqua. Quindi lasciare la custodia vuota aperta all’aria asciutta.
  • Tenere pulita la custodia delle lenti a contatto e sostituirla regolarmente, almeno ogni tre mesi. I contenitori di lenti a contatto possono essere una fonte di contaminazione e infezione.
  • Non utilizzare custodie per lenti incrinate o danneggiate.

 

Maneggiare con cura la soluzione per lenti a contatto:

  • Non riutilizzare la soluzione vecchia e non riutilizzare la soluzione presente all’interno del blister della lente a contatto.
  • Non trasferire la soluzione per lenti a contatto in contenitori di dimensioni inferiori. Ciò può influire sulla sterilità della soluzione, che può portare a un’infezione oculare.
  • Non lasciare che la punta del flacone della soluzione entri in contatto con alcuna superficie e tenere il flacone ben chiuso quando non in uso.
  • Se si ripongono le lenti nella custodia per un lungo periodo di tempo, consultare le istruzioni delle lenti o la soluzione per lenti a contatto per determinare se la disinfettazione delle lenti sia appropriata prima di indossarle. In nessun caso dovresti indossare le lenti dopo averlo riposto per 30 o più giorni senza disinfettare nuovamente.

Alcuni esperti raccomandano che se si usano le lenti a contatto sporadicamente si deve considerare l’uso di lenti giornaliere monouso.

 

Prendersi cura dei tuoi occhi

In alcuni casi, le infezioni agli occhi possono portare a gravi perdite della vista. La cura dei tuoi occhi è importante quanto la cura delle lenti.

  • Rimuovere le lenti a contatto e consultare immediatamente un oftalmologo se si verificano sintomi quali arrossamento, dolore, lacrimazione, aumento della sensibilità alla luce, visione offuscata o gonfiore.
  • Se fumi, smetti. Gli studi dimostrano che i portatori di lenti a contatto che fumano hanno un più alto tasso di problemi rispetto ai non fumatori.
  • Attenzione all’utilizzo di lenti decorative, come quelle spesso vendute nei negozi di costumi. Queste lenti hanno il potenziale di danneggiare gli occhi in modo permanente.
  • Effettua esami oculistici regolari. Se indossi le lenti a contatto, dovresti essere esaminato ogni anno da un oculista o da un ottico optometrista.

Come con qualsiasi prescrizione, le prescrizioni delle lenti a contatto scadono, in genere entro un anno. Dovresti vedere il tuo oculista ogni anno per assicurarti che le tue lenti continuino ad avere una prescrizione accurata e appropriata.

 

 

Fonte: https://www.aao.org/

0

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello

loader
Apri Whatsapp
1
Servizio Clienti tramite Whatsapp
Salve, possiamo aiutarti?