Suggerimenti per garantire salute e buona visione agli occhi dei bambini

Con l’inizio della scuola le cose da fare sono tante ma vogliamo ricordare a mamme e papà di non trascurare uno degli strumenti di apprendimento più importanti: gli occhi dei loro figli.

La buona visione e la salute generale degli occhi sono fondamentali per l’apprendimento e il successo accademico. Poiché i bambini continuano a crescere, è importante essere vigili sulla salute degli occhi. Prima si riesce ad identificare una situazione di disagio visivo, prima e più efficacemente si può correre ai ripari. Per occhi e visione sani durante tutto l’anno scolastico, i nostri optometristi raccomandano i seguenti tre consigli:

1. Esegui regolari screening della vista già a partire dall’infanzia. 

Gli occhi dei bambini cambiano rapidamente, rendendo gli screening della vista regolari facciamo un passo importante per individuare e correggere i problemi oculari in anticipo. Per tutti i bambini, gli screening della vista vengono raccomandati:

  • In età prescolare, tra 3 e 3 anni e mezzo.
  • All’inizio della scuola.            
  • Nel caso in cui lamentino qualsiasi difficoltà visiva.

Per i bambini in età scolare, uno screening della vista, che è meno completo di un esame oculistico dilatato da un oculista, può essere eseguito da un ottico optometrista. Se lo screening rileva un problema, il bambino viene indirizzato ad una visita oculistica più approfondita.

2. Conosci e condividi la tua storia della salute oculare della tua famiglia.

Tutti dovrebbero scoprire se le condizioni degli occhi o le malattie sono ereditarie nella loro famiglia. I genitori dovrebbero condividere tali informazioni con la persona che esegue lo screening quando possibile. Esempi di condizioni oculari comuni includono errori di rifrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo), strabismo o casi di occhio pigro, come viene comunemente indicata l’ambliopia. Se l’occhio strabico e l’occhio pigro non vengono trattati durante l’infanzia, a volte possono causare perdita permanente della vista in uno o entrambi gli occhi.

3. Presta attenzione ai segnali. 

I genitori devono essere attenti ai sintomi che potrebbero indicare un problema agli occhi o alla vista, come lamentele di affaticamento degli occhi, mal di testa e strabismo durante la lettura o l’esecuzione di altre attività comuni. Altri sintomi da cercare includono un eccessivo rossore oculare o situazioni in cui il bimbo tende a socchiudere (“strizzare”) gli occhi per guardare ad una determinata distanza.

Carrello

loader
Apri Whatsapp
1
Servizio Clienti tramite Whatsapp
Salve, possiamo aiutarti?